La guida completa alle cam di videosorveglianza domestica. Dai modelli ai sistemi di gestione, tutto quello che bisogna sapere e si può fare per tenere in sicurezza e sotto controllo la propria abitazione, animali compresi. Una guida ai modelli e ai prezzi delle soluzioni più interessanti.

La sicurezza domestica è una delle maggiori preoccupazioni e, spesso, non ci abbandona mai: né quando siamo in casa e nemmeno quando siamo fuori. E in questa stagione, con le vacanze alle porte, pensare a come proteggersi, sfruttando un moderno sistema di videosorveglianza domestica è una buona idea.

Anche in questi casi la tecnologia aiuta a risolvere il problema. Per esempio installando a casa una videocamera wireless. Basta collegarla, senza fili, in wifi, al modem internet dell’adsl o della fibra ottica per poter controllare da remoto, su smartphone o tablet, ciò che avviene nell’area tenuta sotto controllo.

In più quasi tutti i modelli vedono anche al buio e permettono anche di interagire a voce con il luogo controllato. Che si tratti del postino o di un vero malintenzionato, potergli dire “grazie, lasci il pacchetto nella cassetta della posta” oppure “ehi, guarda che ho chiamato la polizia” può essere d’aiuto.

TheDigeon presenta un dettagliato articolo sulle migliori cam di controllo remoto.

Le cam wireless trasmettono le immagini via web a un server video, gestito dal produttore stesso o da una società con la quale ha stretto un accordo. Da lì è facile collegarsi e vederne le immagini in diretta, come si fa con un qualunque sito web e sfruttando qualunque dispositivo: dal pc dell’ufficio al tablet e allo smartphone. Naturalmente dopo aver digitato la giusta password: le immagini, infatti, non sono pubbliche ma disponibili solo ai legittimi proprietari.

videosorveglianza Netgear-arlo-pro

Naturalmente le videocamere di sorveglianza di ultima generazione sono anche smart, intelligenti. Molte di queste sono infatti compatibili con il protocollo IFTTT, abbrevazione di “If This Then That”, cioè “se accade questa cosa, fa questa azione”.

In pratica le cam compatibili IFTTT possono essere facilmente programmate perché eseguano azioni ad hoc quando avviene un certo evento. Se in casa avviene un rumore, per esempio, la videocamera lo sente e può essere istruita per cominciare a registrare un video e a mandare una notifica sullo smartphone del proprietario. Oppure, se la cam è inserita in un sistema domotico smart, quando suona il campanello di ingresso la camera può accendere automaticamente le luci, oltre a notificare il proprietario.

Cliccate sulla foto qui sotto per leggere la guida completa di TheDigeon alle migliori cam di controllo da remoto.

videosorveglianza pixabay

| Pixabay

PUBBLICITÀ